Tra poco discuteremo il Bilancio di previsione 2016. Voterò sì in maniera convinta, forse per la prima volta.

Inutile ribadire che si tratta dell’atto più importante che ci riguarda: è con il bilancio che si pianifica lo sviluppo della città, è questo lo strumento tramite il quale il Consiglio fissa le priorità e detta le linee di indirizzo che la Giunta avrà poi il compito di eseguire.

Voterò si perché, tra le tante cose, in questo bilancio le tasse non aumentano (l’Imu sulla prima casa e l’Imu agricola non ci sono grazie agli interventi del Governo), sono previsti sgravi e contributi per le attività produttive, investimenti per start up innovative e interessanti opportunità di sviluppo.

Il documento contabile, inoltre, riprende gli emendamenti dello scorso anno e aggiunge circa due milioni di euro ai 700 mila euro destinate al capitolo dei lavori pubblici.
I servizi a domanda individuale (mensa, assistenza domiciliare, ecc.) restano garantiti a costi bassissimi (se non nulli). L’addizionale Irpef è più bassa rispetto a quasi tutti i Comuni della provincia.

Importanti voci di bilancio corrente sono destinate alla riqualificazione della Biblioteca Comunale, alla manutenzione dei parchi urbani esistenti e alla creazione di nuove aree verdi a disposizione della città. Si tratta di luoghi in stato di degrado di proprietà comunale che diventeranno piccoli parchi, punti di aggregazione per residenti di alcuni quartieri. Il quartiere di via Cassio, ad esempio, sarà interessato da un intervento di questo tipo: una zona completamente urbanizzata avrà finalmente un’area verde a disposizione dei suoi residenti. E così per via Solaro, Acqualonga e altre aree della città.

Sono previsti inoltre sgravi fiscali per chi adotta un cane e per chi decide di aprire un’attività nei centri storici della città

Insomma, il Consiglio Comunale sta per discutere un bilancio che pianifica bene l’anno. Alla Giunta Comunale il compito di trasformare gli indirizzi in atti concreti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>