A che punto siamo sulla Pollione? Ad un mese di distanza dal dibattito pubblico promosso dal Sindaco Villa e tenutosi presso la Casa Comunale, continuiamo a porci questa domanda.

Cosa ha deciso di fare l’Amministrazione Comunale? Ricostruire in loco oppure, come abbiamo proposto, riqualificare lo spazio fronte-mare dove sorge attualmente la scuola e ricostruire altrove? Che interlocuzione c’è stata con l’Amministrazione Regionale, quali proposte sono state portate?

È necessario dare una risposta a queste domande; il tempo passa e le scadenze si avvicinano.

Come Partito Democratico abbiamo già spiegato perché riteniamo sbagliato ricostruire in loco. Crediamo che l’opportunità sia da sfruttare al meglio: abbiamo la possibilità di liberare l’attuale spazio occupato dall’edificio del Vitruvio Pollione, di lasciare la didattica della scuola media all’interno del quartiere, decongestionarlo e creare un’area pubblica che darebbe nuova vita al quartiere.

Per questi motivi abbiamo proposto di costruire la scuola altrove e siglare un accordo di programma con la Provincia.

In una fase come questa, su un tema del genere, sentiamo la responsabilità di contribuire in maniera decisiva – pur non essendo al governo della città – al buon esito di questo percorso.

Il PD c’è ed è pronto a sostenere questo processo. È importante, però, che l’Amministrazione renda conto del lavoro fatto e chiarisca cosa pensa. La “questione Pollione” è in piedi da gennaio e, per ora, non è stato deciso e fatto niente di concreto.

Quindi, per tornare alla domanda iniziale, a che punto siamo sulla Pollione?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>